Articoli on line 2011


Trekking Naturista in Austria 2011

Io e mia moglie abbiamo sempre avuto l’hobby dell’escursionismo, e da quando abbiamo scoperto il naturismo, tre anni fa, il nostro hobby preferito è diventato il trekking naturista.Da allora il nostro sogno è sempre stato quello di trovare una compagnia simpatica, ma seria ed affidabile, con cui praticarlo senza troppi rischi sia legali che di sicurezza.Quando abbiamo scoperto su internet che c'è un gruppo che lo fa regolarmente, l'abbiamo tenuto d'occhio e appena abbiamo potuto ci siamo associati alla comitiva. Il gruppo fa capo al sito www.naktiv.net e l’iniziativa si chiama NEWT (Naked European Walking Tour).Nel gruppo c’erano anche alcuni membri dell’APNEL (http://www.apnel.fr ) (Association pour la Promotion du Naturisme En Libertè), più altri di varie nazionalità: inglesi, francesi, belgi, olandesi, due neozelandesi, un tedesco e infine noi due, gli unici italiani. Questa avventura si è svolta tra il 3 e il 9 luglio 2011, e avevamo come punto fermo una casa colonica a Leogang, nel kreis di Zell am See, nel Salisburghese, in Austria.Ogni giorno si partiva con le macchine per raggiungere il punto di partenza, dove si lasciavano le auto e ci si incamminava sul sentiero …....

Tabù - La nudità 2011

Abbiamo visto qualche tempo fa in tv un documentario dal titolo “Tabù – La nudità”. Ebbene, tralasciando gli aspetti che non c’entravano nulla con la nudità, dobbiamo dire che siamo rimasti colpiti da alcuni aspetti della pratica nudista negli Stati Uniti. Gli americani, come tutti sanno, sono estremamente pragmatici e di conseguenza finiscono col cadere in una sorta di eccesso di semplificazione. Lo fanno per tutto, e quindi lo fanno anche con il naturismo.Per esempio, loro chiamano il naturismo semplicemente nudismo (che così vogliono che sia inequivocabilmente definito), tralasciando, con l’uso di questo termine, che noi europei abbiamo abbandonato non solo per ragioni di opportunità, tutte le implicazioni di natura antropologica, filosofica, etica, sociale, ecc., che la parola naturismo comprende nella sua più ampia accezione. Ciononostante, siamo rimasti colpiti da alcuni aspetti del nudismo americano e dalla componente religiosa che connota alcuni gruppi di nudisti nel grande mosaico degli innumerevoli Stati americani. Allo stesso modo siamo stati colpiti da alcuni aspetti del nudismo australiano quando questo associa la nudità a culti esoterici, come la stregoneria, …....

Naturisti finalmente alla meta 2011

JESOLO. Il grande giorno è arrivato. In una mattinata già estiva del 25 di maggio 2011 la giunta comunale di Jesolo ha dato il via libera, all’unanimità, alla concessione del primo tratto di spiaggia, nel Veneto e nel Nord Italia, in cui sia consentito il naturismo. 400 metri lineari alla Laguna del Mort, territorio di Jesolo, morfologicamente su quello di Eraclea Mare.La costa veneziana, da Bibione fino al lido di Venezia, ha un tratto autorizzato all’abbronzatura integrale. Jesolo, dopo anni di battaglie e sensibilizzazione da parte delle associazioni naturiste, ha acceso il semaforo verde. Il sindaco, Francesco Calzavara, ha ascoltato le associazioni naturiste e con l’ANAA-VENETO, associazione naturisti altoatesini, Delegazione del Veneto, ha concordato un programma che solo per un soffio non è stato attuato nell’estate 2010.Valeva la pena attendere pazientemente quest’anno, per avere il contributo comunale che consentirà di garantire un assistente ai bagnanti per il salvataggio, un bagno chimico, tutti i sabato e domenica di giugno, luglio e agosto, ovvero nei giorni in cui la spiaggia sarà autorizzata nel rispetto delle leggi sulla sicurezza, al naturismo. Una storia …....

Il naturismo, le oasi protette,i parchi naturalistici,le riserve marine, ecc 2011

L’idea di trattare questo argomento mi è venuta leggendo l’articolo pubblicato su “Repubblica” che parlava della spiaggia della Bassona del Lido di Dante (Ravenna). “Prima domenica di giugno, quella dell’addio”, scriveva il quotidiano.L’addio si riferiva a quello che i naturisti stavano dando domenica 5 giugno 2011 alla storica spiaggia della Bassona dopo il divieto imposto dal Sindaco di Ravenna.La Bassona è sempre stata una spiaggia speciale, con i suoi 3 km di lunghezza tra il Lido di Dante e la foce del fiume Bevano a un’ora di macchina da Bologna dove già negli anni ’60 e ’70 erano arrivati i primi naturisti. “Spiaggia vera, come lo erano quelle dell’intera Romagna”, continuava l’articolo, “prima che arrivassero le pensioni, gli hotel, le pizzerie, a spianare le dune e a tagliare pinete secolari. Le dune ci sono ancora, alla Bassona, e a primavera ci fioriscono le orchidee. Non a caso quei 3 km di spiaggia sono stati inseriti da “Legambiente” fra le 11 spiagge più belle d’Italia”. Di tutto questo, però, nessuno potrà più goderne. L’attuale Sindaco di Ravenna, che aveva promesso di vietare la pratica nudista alla Bassona, l’ha avuta …....

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link accetta