Articoli on line 2021


Le origini del movimento Naturista nel Mondo 2021

tratto da FOCUS trimestrale INF-FNI Gennaio 2021 La dottrina naturista "non è il sogno moderno di pochi visionari entusiasti", spiega il dottor Joseph Poucel nel suo libro "Naturist or the Health without Drugs" (1953). Secondo lui si potrebbe risalire a Pitagora (VI secolo a.C.), per identificarne le origini. Combinando sport e spiritualità, il suo sistema educativo mirava a riunire il corpo e la mente dei suoi simili. Un insegnamento, che annuncia Ippocrate (460-377 a.C.), con l'antica idroterapia e la cura delle malattie. L'elioterapia è stata utilizzata ei suoi benefici sono stati riconosciuti fin dall'antichità tra i Greci e i Romani (Plinio il Vecchio). Trascurato durante il Medioevo, riapparve nel XVIII secolo, grazie alle opere di Pomme in Francia (1763), poi nell'Ottocento sotto la guida di Giannini in Italia, da Flyer e Carrié in Gran Bretagna, dal Dr Gillebert -Dhercourt, direttore di un centro di elioterapia a Nancy (1840), da Hahn così come da Priessnitz in Germania. Ma il più emblematico è l'austriaco Arnold Rikli, il “dottore del sole”, autore del libro “Natural Medicine and Sunbathing”. Intorno al 1830 aprì sulle montagne triestine un istituto …....

L'Avvenire del Naturismo Organizzato 2021

Natura viene dal latino “nascor”, natura è ciò che nasce; il sesso è l’espressione somatica del nascere, dell’essere tramite il divenire. Nascondere il sesso significa nascondere l’intuizione più immediata della natura come perenne nascere e divenire. Sta in questa intuizione, che deve essere garantita soprattutto ai bambini ed ai giovani, l’aspetto educativo del nudismo – in concomitanza col suo aspetto salutistico ed umanitario – e la sua capacità di far derivare il rispetto della natura umana ed esterna dalla presenza della nudità nella nostra vita di ogni giorno in quanto sentimento dell’affermarsi della vita nei ritmi del nascere perenne. La nostra sessualità è l’espressione del continuo rinascere della nostra persona ed è la nostra sessualità, specie se apertamente palesata e quindi socializzata, che ci conferisce la gioia di vivere con la sensazione del nostro rinascere.Chi ama stare nudo ed è felice di stare nudo non è pertanto un esibizionista come affermano i profani, bensì una persona che istintivamente o coscientemente intuisce e interiorizza il fenomeno dell’esistere come perenne nascere e da ciò trae altissima gioia. A me sembra che …....

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link accetta